Il gatto con gli stivali

Venerdì 19 gennaio 2018, ore 9.15 e ore 11
età consigliata: 4-10 anni

produzione Accademia Perduta/Romagna Teatri
di Marcello Chiarenza
con Maurizio Casali, Mariolina Coppola
scene Maurizio Casali e Mariolina Coppola
musiche originali Carlo Cialdo Capelli
regia Claudio Casadio
tecnica utilizzata teatro d’attore, teatro di figura

Questa fiaba classica, nata nel 1500 napoletano del Basile e riproposta in diverse versioni anche di Perrault e dei Fratelli Grimm, è giunta fino a noi senza mai sbiadire il proprio forte ascendente sull’immaginario dei bambini di tutto il mondo. Si tratta infatti non solamente di un racconto picaresco in cui un giovane sfortunato la spunta sui ricchi e i potenti, ma di una vicenda che suggerisce come la parte animale e istintiva che alberga in ognuno di noi abbia il potere di stupire, di emergere nei momenti di difficoltà e infine di cambiare il corso della vita.
I due artisti in scena, alternando i ruoli di attori, narratori e animatori, rappresentano la storia in modo dolce e delicato, con semplicità, efficacia e situazioni comiche, punteggiate di piccole gag e momenti di stupore. Sono, infatti, moltissime le piccole e grandi magie che si alternano sulla scena: il gatto, la colomba bianca, la carpa e il delicato fenicottero rosa sembrano vivere di vita propria grazie alla particolare tecnica di realizzazione e animazione; la scena si trasforma continuamente rivelando il forno acceso in cui il pane cuoce lentamente, il fiume in cui il protagonista cade e fa il bagno, lo stagno nel giardino delle principessa che si fa specchio per gli sguardi dei due innamorati, delicate piogge di petali di fiore e, naturalmente, il terribile orco signore del castello, che si rivela in modo sorprendente ed emozionante.
Nello spettacolo, particolarmente indovinato è, inoltre, il rapporto di amicizia fra il protagonista e il suo fidato amico animale: tale relazione di intimità e fiducia profonda è rappresentata in modo vivido, tenero e gentile, perché davvero chi abbia la fortuna di entrare in confidenza con un animale vive una condizione privilegiata che dona maggior sicurezza verso se stessi e un atteggiamento più positivo verso il mondo circostante.

In questo spettacolo pensato per tutti i bambini, anche per i più piccoli, i magnifici oggetti di scena di Marcello Chiarenza sono co-protagonisti di un lavoro in cui gli artisti - accompagnati da musiche completamente originali – narrano una storia e interpretano un testo in cui si rincorrono poesia e stupore.

I moduli di iscrizione dovranno essere debitamente compilati e inviati entro SABATO 16 DICEMBRE 2017
a oppure consegnate presso gli Uffici del Teatro piazza Martiri, 72 dal lunedì al sabato dalle 8 alle 13 - martedì e giovedì dalle 15 alle 18 .
Per informazioni Tel. 059 649227 referente sig.ra Lucia Munari
Tutti gli spettacoli sono a numero chiuso, le prenotazioni obbligatorie si accetteranno fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Nella scheda di iscrizione indicare una seconda preferenza.
Preghiamo voler segnalare la presenza di portatori di handicap (specificando se occorre trasporto speciale)
Biglietto Euro 7,00 (comprensivo di trasporto)
Le scuole inserite verranno contattate telefonicamente da parte del Teatro per la conferma dell’iscrizione e la comunicazione della data e del relativo orario del trasporto.

NOVITA’ Pagamento e ritiro biglietti presso INCARPI – ( uff. promozione e turismo) PIAZZA MARTIRI 64 (all’interno del cortile d’Onore) Tel. 059649255 email: —ORARIO dal martedì alla domenica 10 / 18. I biglietti dovranno essere pagati nella settimana precedente lo spettacolo SOLO dopo aver ricevuto telefonata da parte del Ufficio Teatrale dell’AVVENUTA ACCETTAZIONE.

file .pdf Modulo di prenotazione per la Scuola d'Infanzia e la Scuola Primaria