• Regalo di Natale Venerdì 26 e Sabato 27 novembre, ore 21 - Domenica 28 novembre, ore 16
  • Capodanno in teatro con "Pur di far Commedia" di Alberto Di Risio e Paolo Belli - Venerdì 31 dicembre ore 21
  • Capodanno in Piazza Martiri con Paolo Belli Big Band - Venerdì 31 dicembre ore 23.30

Ensemble Napoléon

ENSEMBLE NAPOLEON

 

Roberto Baraldi violino
Margherita Busetto violino
Françoise Renard viola
Daniel Formentelli viola
Cecilia Pilati violoncello

 Lunedì 19 luglio, ore 21.30
 Cortile d'Onore di Palazzo dei Pio
 
ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
 

Programma

W. A. MOZART (1756-1791)
Quintetto in sol minore K 516
Allegro
Minuetto
Adagio ma non troppo
Adagio Allegro

F. MENDELSSOHN (1809-1847)
Sinfonia n. 10 in si minore
Adagio
Allegro

 

ROBERTO BARALDI Ha iniziato lo studio del violino all’età di otto anni presso il Conservatorio “G. Verdi di Milano sotto la guida della Prof.ssa Wanda Luzzato. Nel corso dei suoi studi ha vinto numerosi concorsi e borse di studio; a diciotto anni appena compiuti si è diplomato con il massimo dei voti. Nel 1989 ha fatto parte dell’Orchestra dello “Schleswig-Holstein Musik Festival” e dal 1990 al 1992, dell’Orchestra Giovanile della Comunità Europea (E.C.Y.O.), con le quali ha effettuato tournée in tutta Europa con Maestri quali L. Bernstein, Vladimir Ashkenazy, Mstislav Rostropovich, C. M. Giulini.
Si è perfezionato con il Maestro G. Prencipe alla Scuola di musica di Fiesole, con il Maestro Viktor Liberman a Utrecht e nel 1995 ha conseguito il Solisten-Diplom con la Prof.ssa Aida Stucki Piraccini al Consevatorio di Winterthur eseguendo il concerto di Glazunov.
Ha ricoperto per due anni il ruolo di primo violino di spalla presso l’orchestra de “I Pomeriggi Musicali” di Milano e per tre anni lo stesso ruolo presso l’orchestra dell’Ente Lirico “Arena di Verona”. Da oltre vent’anni anni è violino di spalla dell’orchestra del “Gran Teatro la Fenice” di Venezia; con queste orchestre si è esibito come solista in numerose occasioni (eseguendo, tra l’altro, anche il concerto per violino di Ligeti).
Ha effettuato numerose incisioni in veste di solista per case discografiche quali Nuova Era, Tactus, Naxos. Suona un violino J. B. Vuillaume del 1850
Primo violino del Quartetto della Fenice, fondato con i colleghi prime parti del teatro veneziano si è esibito per numerose stagioni italiane e dirette radiofoniche.

MARGHERITA BUSETTO Si diploma in violino nel 2005 sotto la guida del M. Stefano Zanchetta presso il conservatorio B.Marcello di Venezia, dove nel 2009 consegue l'esame finale del biennio post-diploma con punti 110/110; nel corso degli studi presso il Conservatorio verrà scelta, in seguito ad audizione, per esibirsi varie volte come solista con l'orchestra dello stesso, e nel 2006, per una collaborazione tra Conservatorio di Venezia e Teatro la Fenice, verrà selezionata per esibirsi in qualità di solista con l'orchestra del Teatro stesso.
Dopo il diploma segue Master Classes con i Maestri Stanley Dodds (Berliner Filarmoniker), Francesco Manara, Giovanni Guglielmo, Cristiano Rossi, specializzandosi in violino barocco con Cinzia Barbagelata e in musica da camera con Rocco Filippini presso l'Accademia Nazionale S.Cecilia di Roma.
Collabora con l'ensemble "I virtuosi italiani",l'orchestra internazionale "Alpe Adria", l'orchestra Regionale Veneta, l'Offerta musicale di Venezia, l'orchestra d'archi Italiana di Mario Brunello, l'Accademia di San Giorgio, l'ensemble "musica a palazzo" di Venezia, l'orchestra Filarmonica del Teatro la Fenice, l'orchestra Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna. In seguito ad audizioni e concorsi ottiene idoneità e segnalazioni per violino di fila presso il teatro Verdi di Trieste, l'Orchestra Haydn di Trento e Bolzano, il teatro dell'Opera di Roma, il teatro comunale di Bologna, il teatro La Fenice di Venezia, con il quale collaborerà dal 2007 al 2012, e l'orchestra dell'Accademia nazionale di S.Cecilia di Roma, con la quale collabora da dicembre 2012.
Ha suonato sotto la direzione dei più grandi musicisti del panorama internazionale, quali Kurt Masur, Yuri Temirkanov, Myung-Whun Jung, George Pretre, Sir. Antonio Pappano, Lorin Maazel, Jeffrey Tate, Manfred Honeck, Kent Nagano, Eliahu Inbal... collaborando con solisti di fama internazionale quali Joshua Bell, Janine Jansen, Lisa Batiashvili, Renaud Capuçon, Mario Brunello, Enrico Dindo, Martin Grubinger, Rudolf Buchbinder, Evgeny Kissin, Lang Lang...

FRANÇOISE RENARD  Si laurea col massimo dei voti presso il Conservatorio Nazionale Superiore di Parigi nella classi di Bruno Pasquier in viola e musica da camera.
Si specializza con il maestro Tasso Adamopoulos. Abilitata all’insegnamento si dedica dal 1996 sia alla didattica che alla musica da camera suonando con varie formazioni stabile (sonata, quartetto d’archi e sestetto) e con l’orchestra da camera “Ricercata di Paris” diretta da Alexander Brussilowsky. Si esibisce anche con formazioni quali l’Ensemble Intercontemporain, l’Orchestra da camera di Tolosa, l’Orchestra Nazionale di Francia sotto la direzione di P. Boulez, M. Rostropovich, CM Giulini, K. Masur e numerosi altri grandi Direttori in Francia e all’estero.
Partecipa a diverse creazioni di spettacoli insieme al musicista indiano Ravi Prasad, alla coreografa Régine Chopinot, agli autori di fumetti B.Peteers e F. Schuilten. Dal 2004 collabora con il Teatro Regio di Parma anche come prima parte e solista durante la stagione, il Festival Verdi e numerose tournées in Messico, Hong-Kong, Nuova-Delhi, Pechino, Mascate, San Pietroburgo sotto la direzione di Y. Temirkanov, R. Muti, V. Fedoseev, M. Plasson.
Per quattro anni insegnante di viola presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali A.Peri di Reggio Emilia, insegna il violino a Correggio e collabora con l’Istituto Vecchi Tonelli di Modena.

DANIEL FORMENTELLI Nato nel 1981, si diploma al Conservatorio di Verona con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore con il Maestro E. Lenzi. Si perfeziona con D. Nordio, V. Mendelsshon, Y. Bashmet all’Accademia Chiagiana di Siena. Sin da giovanissimo vince numerosi premi tra cui 1° Premio alla Rassegna Violisti “Vittorio Veneto” ed il premio per la miglior esecuzione di una sonata romantica assegnatoli dalla “Fondazione Hindemith” di Blonay”.  Nel 2002, dopo aver vinto il Concorso per viola di fila dell’ Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino, vince il Concorso per Prima Viola dell’ Orchestra del Gran Teatro La Fenice di Venezia e ricopre tale ruolo fino al 2011, anno in cui vince il Concorso di Prima Viola Solista dell’ Orchestre de l’Opera National de Lyon”.  Suona nel teatro lionese fino al 2016 anno in cui, dopo aver vinto il Concorso per Prima Viola presso l’Orchestre Philarmonique di Nizza ed il Concorso di Prima Viola per il Teatro Comunale di Bologna, sceglie quest’ultimo e decide di trasferirsi e ricoprire il ruolo fino ad oggi.
In questi anni di lavoro intenso è stato diretto dai più rinomati Direttori d’Orchestra di fama internazionale quali: G. Pretre, R. Muti, D. Kitaenko, L. Maazel, Z. Mehta, Y. Temirkanov, R. Chailly, E. Imbal, W.M.Chung, E Krivine. Ha suonato come solista con l’Orchestra del Gran Teatro La Fenice, l’ Orchestra del Teatro Filarmonico di Verona, l’Orchestra Sinfonica Lionese eseguendo i concerti di Stamitz e Bartok per viola e orchestra. Molto attivo come camerista, nel 2007 fonda assieme alle altre prime parti del teatro veneziano il “Quartetto delle Fenice” che lo porta ad esibirsi nelle più importanti stagioni musicali italiane (Biennale di Venezia, Amici della Musica di Padova, Amici della Musica di Vicenza, Asolo Musica).
Docente di viola presso il Conservatorio Paganini di Genova fino al 2020 e successivamente presso il Conservatorio Cilea di Reggio Calabria, collabora inoltre con il Conservatorio di Bologna “G.B. Martini” e il “Peri” di Reggio Emilia come docente biennio e triennio di “Repertorio d’Orchestra”.

CECILIA PILATI Nata a Correggio nel 1981, si diploma a 20 anni in violoncello presso l’Istituto Musicale Pareggiato “A. Tonelli” di Carpi sotto la guida dei Maestri M. Ronchini, L. Provenzani e V.Taroni.
Si perfeziona con i Maestri E. Bronzi e G. Gnocchi presso la Fondazione “Teatro Cinghio” di Parma e successivamente con i Maestri M. Brunello e T. Campagnaro presso la Fondazione “Romanini” di Brescia.
Frequenta per due anni l’ Accademia di alto perfezionamento orchestrale di Fiesole alla quale affianca un’intensa attività cameristica sotto la guida dei Maestri R. Zanettovich, M. Zigante, B. Baraz.
Comincia giovanissima a collaborare con i Principali Enti Lirici Italiani come il Gran Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra Filarmonica della Toscanini di Parma, l’Orchestra Filarmonia Veneta di Treviso, l’Orchestra del Friuli Venezia Giulia di Udine, I Virtuosi Italiani di Verona, l’Orchestra Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna diretta dai più rinomati Direttori quali M. Rostropovich, L. Maazel, E. Imbal, Steimberg, D. Kitaenko…
Da sempre attiva come camerista, suona in varie formazioni dal duo al quintetto esibendosi per le rinomate stagioni musicali italiane, prediligendo il repertorio barocco e classico.
Insegna presso diverse Scuole di Musica nel territorio reggiano.