Trascendi e sali

ALESSANDRO BERGONZONI

 

ALESSANDRO BERGONZONI

Sabato 7 dicembre, ore 21

di e con Alessandro Bergonzoni
regia Alessandro Bergonzoni, Riccardo Rodolfi
 


"Trascendi e sali": un consiglio ma anche un comando, che arriva dopo "Urge" e "Nessi" spettacoli che hanno inciso profondamente Bergonzoni in tutti i sensi, aprendogli artisticamente e socialmente strade sempre più intricate e necessarie. Uno spettacolo dove il disvelamento segue e anticipa la sparizione, dove la comicità non segue obbligatoriamente un ritmo costante e dove a volte le radici artistiche vengono mostrate per essere subito sotterrate di nuovo. E’ uno spettacolo che vuole essere un vettore artistico di tolleranza e pace, colmo di visioni che, magari, riusciranno a scatenare le forze positive esistenti nel nostro essere. Piuttosto che in avanti potrebbe essere, artisticamente, un salto di lato a dimostrazione che a volte per una progressione non è sempre necessario seguire una linea retta. Dove la carta diventa forbice per trasformarsi in sasso, dove il comico si interroga per confessare e chiedere e tornare a indicare quello che evidentemente lui vede prima degli altri.